Studio Legale Lioia - Curtotti - Viola
| Home | Lo Studio Legale | Avvocati | Praticanti | Studi Collegati | Contatti | Dove siamo | Link | News |  
 
• Info utili
• Leggi
• Giurisprudenza
• Eventi
• Stampa
News | Giurisprudenza
Convenzione tra i soggetti interessati alla realizzazione di impianti eolici e il comune in cui ricade l’area di intervento

ENERGIA - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Impianti eolici - Regione Puglia - Linee guida - Convenzione tra il proponente e il comune in cui ricade l’area di intervento - Natura - Contratto ad oggetto pubblico - Accordi disciplinati dall’art. 11, L. n. 241/1990 - Obbligo di concludere il procedimento - Esperibilità del rimedio ex art. 21 bis L. 1034/71. La convenzione tra i soggetti interessati alla realizzazione di impianti eolici e il comune in cui ricade l’area di intervento, di cui all’allegato A5 delle “Linee Guida per la realizzazione di impianti eolici nella Regione Puglia”, si inquadra nella categoria del contratto ad oggetto pubblico destinato a disciplinare i rapporti obbligatori tra proponente ed ente locale relativi alla realizzazione, gestione e successiva dismissione degli impianti eolici (la cui installazione è subordinata all’autorizzazione unica regionale di cui all’art. 12 del D.Lgs. 29 dicembre 2003 n. 387). La convenzione rientra pertanto negli accordi disciplinati dall’art. 11 della L. 7 agosto 1990 n. 241, il cui utilizzo è stato generalizzato in seguito dalla L. 11 febbraio 2005 n. 15 che ha introdotto il comma 1 bis dell’art. 1 L. 241/90 secondo cui la Pubblica Amministrazione, nell’adozione di atti di natura non autoritativa, agisce secondo le norme di diritto privato, salvo che la legge disponga diversamente. Ai sensi del comma 4 bis (introdotto dalla L. 15/2005) dell’art. 11 della L. 241/90, la stipulazione di tali accordi deve essere necessariamente preceduta dalla determinazione dell’organo che sarebbe competente all’adozione del provvedimento sostituito dall’accordo ovvero il cui contenuto è predeterminato dall’accordo a seconda che si tratti di accordi sostitutivi o procedimentali. L’accordo ex art. 11 L. 241/90 deve pertanto essere necessariamente preceduto da un atto amministrativo adottato dall’autorità competente all’esito di un procedimento amministrativo cui si applica l’art. 2 L. 241/90 con conseguente obbligo per la P.A. di concluderlo con adozione di un provvedimento espresso. Trattandosi di accordo necessariamente preceduto da atto amministrativo, è pertanto ammissibile il rimedio giurisdizionale di cui all’art. 21 bis L. 1034/71 avverso il silenzio serbato dall’organo competente ad adottare la determinazione preliminare all’accordo ex art. 11. Pres. Allegretta, Est. Di vita - N. s.r.l. (avv.ti Mescia e Mescia) c. Comune di Pietramontecorvino (avv. Viola) - T.A.R. PUGLIA, Bari, Sez. I - 2 aprile 2008, n. 754

 

   


Studio Legale Lioia - Curtotti - Viola
viale Ofanto, 246 - Foggia IT - Tel. +39 0881.665482 - Fax +39 0881.664834

Mediaweb - grafica - internet - pubblicità - Lucera (Fg) +39 0881 548334